mercoledì 10 dicembre 2008

Buffone

Buon Giorno a tutti,
in tempi di crisi maghi stregoni ed indovini spuntano come funghi !!!
Volete sapere come opera un family banker ?
Volete scoprire cosa sente un family banker durante una convention?
Volete carpire le strategie di una banca "circolare" ?


Ricordate che sono dei venditori in buona fede, hanno la testa piena di speranze e la pancia vuota... Ponderate bene e controllate quello che vi propongo.

Sono sottoposti a pressioni e condizionamenti, chi tira le fila è quell'invasato che avete visto nel filmato (parla al plurare ma non fa un cazzo !!! come lo odio...)

Non lo dico solo io, sotto riporto un articolo dal blog di Beppe Grillo
http://www.beppegrillo.it/

Pensateci bene...
Buona giornata

lunedì 1 dicembre 2008

Come sta il bilancio di Garbagnate ? - 2

Leggo sul "Notiziario" di venerdì:
il comune gi Garbagnate è al verde !! come Bollate e company !!!non so perchè ma me lo sentivo.Non voglio fare i conti in tasca a nessuno ma....

1 le mense vanno privatizzate per ridurre i costi
2 le case comunali vengono vendute (vedi Bariana, quartiere Quadrifoglio, via
Canova)
3 la città si è riempita di antenne per la telefonia (in media 30.000 euro
all'anno ... Se vi danno di meno vi hanno fregato !!! fidatevi)

E questo è solo quello che un comune cittadino vede...
Se il taglio dell'ICI è stato compensato da versamenti da Roma perchè nonostante le NUOVE entrate il comune risulta in rosso ? anzi meglio al verde?

Non critico le scelte del comune di vendere gli immobili agli inquilini (era ORA !!!!) ma sti soldi dove finiscono?
P.S.: se il comune non ha fondi per i servizi, perchè il sindaco va in giro con una macchina con autista ? perche?
Scusate ma questo è solo quello che vede e legge un comune cittadino
Buona Giornata.

martedì 25 novembre 2008

Garben TV


Oggi nasce ufficialmente Garben.TV, la prima urban-web-tv interamente dedicata a Garbagnate Milanese.
Garben.TV nasce con l’intento di raccogliere tutto il materiale video disponibile in rete e non solo, riguardante il comune di Garbagnate Milanese.
Garben.TV è aperta a tutti coloro i quali vogliono condividere video auto-prodotti che riguardano eventi della nostra città come: manifestazioni sportive, feste in piazza, dibattiti pubblici.
Oggi Garben.TV è ancora in versione Beta, nei prossimi mesi testeremo la piattaforma e inseriremo nuovi contenuti, ma sopratutto stringeremo collaborazioni con tutti coloro i quali vorranno partecipare al progetto.
In Garben.TV trovi anche un Blog, una directory dove inserire le attività commerciali di Garbagnate Milanese, un calendario completo di tutte le manifestazioni nel nostro Comune e tanto altro!
Per vedere Garben.TV puoi collegarti all’indirizzo:
http://www.garben.tv/
Buona visione!

mercoledì 12 novembre 2008

TC SISTEMA SERVIZI SPA.....questo miracolo garbagnatese

Buon giorno a tutti,
ormai da tempo sul forum GarbaNet si posso leggere moltissimo post sulla vicenda TC Sistema.
Dato che l'argomento inizia a diventare molto serio ed addirittura i vertici della stessa postano argomentazioni faccio presente a tutti che è possibile dire la vostra o semplicemente ricavare informazioni seguendo il link
http://garbanet.forumup.it/viewtopic.php?t=150&mforum=garbanet
Buona giornata

Zappettini perchè...?

Buon giorno a tutti,
dalle voci che girano in paese (che belli i pettezolezzi di provincia )
e da articoli comparsi sul notiziario si inizia ad intravedere dei problemi all'interno del comune.
Prima una lite in centro molto animata conclusa con una vacanza forzata, poi addirittura per segno di protesta si sono incatenati davanti al comune... vi domandate chi sono ? Micalizzi e Giammarrusti
La vicenda si conclude con la decisione di Marone di sollevare dall'incarico Roberta Zappettini?
Perdonate la mia imprecisione e la confusione espositiva, ma da quello che ho capito la Sig.ra Zappettini dovrebbe essere la responsabile del Sig. Micalizzi...
Sinceramente non capisco se qualcuno legge questo post mi sa dare delle notizie più precise ?
Grazie

giovedì 30 ottobre 2008

Rivoluzione !!!

Buon Giorno a Tutti,
durante il G8 a Genova le manipolazioni della polizia erano evidenti ma nessuno ha detto nulla.
Vi ricordate i Black Block?
Sono svaniti nel nulla dopo i disordini, nessuno è stato arrestato...
Ora i ragazzi tornato in piazza per far sentire la loro voce, e il trattamento non cambia!!!
Il TG1 apre con la notizia: Scontri tra manifestanti di destra e di sinistra in piazza Navona, Roma.
VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA !!!
I manifestandi di destra non hanno attaccato quelli di sinistra, solo una piccola parte guidata da infiltrati della polizzia hanno giudato l'attacco.
Berlusconi accusa la sinistra di usare i ragazzi per un attacco insensato al governo, MA VAFFANCULO !!! LA POLIZIA USA I RAGAZZI DI DESTRA PER COPRIRE I PESTAGGI !!!
Allora finiamola di farci prendere in giro, io non ci sto !
Ci dovrebbero proteggere e non reprimere



martedì 14 ottobre 2008

Vajont

Buon Giorno a tutti,
nel mese di ottobre di qualche anno fa ho visto uno spettacolo teatrale sulla tragedia del Vajont.
Marco Paolini mi ha rapito per circa 2 ore raccontandomi come effettivamente andarono le cose.
A scuola mi avevano raccontato una verità diversa, sono rimasto basito e atterrito. Vi posto solo una parte dello spettacolo (la parte finale) ma consiglio vivamente a chiunque pensi che si tratti sono di una disgrazia di vedere intagralmente il filmato.

mercoledì 1 ottobre 2008

Come sta il bilancio di Garbagnate?

Buon Giorno a tutti,
ieri sera mi sono fatto del male guardando Ballarò su rai Tre.
La mia attenzione si è soffermata sulla situazione dei comuni italiani, riassumo:
per erogare servizi ai cittadini in comune spende
per recuperare fondi ci sono le imposte comunali ma ora che hanno tagliato l'ICI i fondi scarseggiano.
Per continuare a garantire i loro stipendi da favola e i servizi alla comunità questi organi locali si indebitano con le Banche. Squali assetati di denaro propongo finanziamenti che il comune non potrà onorare e allora si impacchetta il tutto e si gira in un bellissimo fondo derivato. Da quello che ho capito prima ti prestano i soldi e poi ti ri-finanziano il tuo debito aumentando interessi e durata dello stesso (Tremonti docet !!!).
Data la situazione dei mercati finanziari questa visione non è così teorica.
Risultato il comune fallisce i dipendenti comunali lavorano senza stipendio e i servizi vanno a farsi benedire.
Sindaco, giunta ed assessori stanno belli asciutti e dichiarano che non è colpa loro e se ne stanno a guarda tanto i loro stipendi bonus e proprietà non li tocca nessuno.
Ora premetto che a me le feste piacciono (festa del paese, festa dell'uva, notte bianca, ecc...), la giunta ha proposto nuovi investimenti per migliorare il territorio (museo etnografico, mercato coperto in piazza della Croce, piazza di Bariana, museo delle rotonde, museo "tubo" del Design all'Alfa, parcheggio a Villa Sicilia, ecc..) ma il bilancio del nostro paese in che condizioni è?
Dobbiamo trasformare i viglili in esattori delle tasse per finanziare il tutto??
Spero di preoccuparmi per nulla chi sa mi dia una risposta grazie.

http://garbanet.forumup.it/viewtopic.php?p=1531&mforum=garbanet#1531

giovedì 18 settembre 2008

Garbagnate Comune Video Sorvegliato

Buon Giorno a Tutti,
ieri sera girando per il centro storico del nosto paese ho notato qualcosa di strano.
Davanti al comune è stata installata una bellissima telecamera in perfetto stile grande fratello per controllare la sicurezza delle belle aiuole. Ottimo non sono contrario alla video sorveglianza, non ho nulla da nascondere quindi ben venga ma ho una perplessità,
la piazza del comune non mi sembra un posto pericoloso.
Ho notato una installazione anche nella piazza del mercato, li si che ha un senso ma noto che non serve a nulla! E' posizionata bene ma penso che non funzioni dato che le gare automobilistiche non cessano e gli schiamazzi vanno avanti tutta notte anche in settimana.
Le telecamere sono ben accette se servono come deterrente per la microcriminalità o per evitare che si distrurbi la quiete pubblica, ma per videosorvegliare delle aiuole mi sembra una spesa inutile!
Se serve possiamo dare una mano, tutti noi conosciamo bene la realtà di alcuni quartieri nel nostro paese (zone limitrofe alle stazioni, quartiere quadrifoglio, via Canova, parcheggio in via marchese Corrado,...potrei proseguire ma mi fermo)
Come sempre disponibile al confronto
Grazie a tutti

lunedì 15 settembre 2008

La crisi delle banche

Buon Giorno a tutti,

Lehman Brothers dichiara fallimento
I possibili acquirenti si sono ritirati dopo il rifiuto del governo Usa di intervenire con fondi a sostegno

NEW YORK - La banca d’affari statunitense Lehman Brothers ha annunciato che in giornata dichiarerà fallimento in giornata «per proteggere le sue attività e massimizzare il suo valore». Lehman Brothers, fondata 158 anni fa, è stata messa in ginocchio dalla crisi dei mutui. L’ipotesi dell’amministrazione controllata si era fatta più insistente domenica dopo che i principali possibili acquirenti della quarta banca di investimenti americana, Bank of America, e la britannica Barclays, si sono fatte da parte a causa della ritrosia del governo Usa a intervenire con fondi federali a sostegno della transazione.
FONDO - Dieci banche (Bank of America, Citibank, Barclays, Credit Suisse, Ubs, JpMorgan, Merrill Lynch, Goldman Sachs, Deutsche Bank e Morgan Stanley) hanno dato vita a un fondo di 70 miliardi con il quale si assicurano liquidità aggiuntiva a sufficienza. Le risorse del fondo possono anche aumentare se altre istituzioni decidessero di aderire all'iniziativa.
MERRILL LYNCH - Bank Of America avrebbe raggiunto un accordo per acquisire Merrill Lynch per 50 miliardi di dollari, con un premio del 70% rispetto alla chiusura della quotazione di Wall Street di venerdì scorso.
15 settembre 2008




I debiti verranno acquistati e magicamente cartolarizzati e trasformati in fondi, quindi rivenduti sotto falso nome sul mercato. Indovinate a chi verranno proposti ?? ma a Noi !!!

Gli Stati Uniti così liberali hanno già acquistato le due banche che da sole gestivano 1/3 dei mutui americani (Fannie Mae e Freddie Mac) per evitare un disatro finanziario tipo 1929 ed ora il fondo governativo sta finendo i soldi.
La crisi esiste ma per ora non è una situazione tragica, solo un consiglio:
Occhio alla penna e non fidatevi della Borsa a meno che non siate degli abili speculatori, la situazione non è ancora stabile.

lunedì 8 settembre 2008

Ben tornati !!!

Buon Giorno a tutti,
questo è il primo vero post dopo le vacanze (che fatica riprendere !!!)
Ero molto indeciso su cosa pubblicare, di cose da dire ne avrei molte ma ho preferito farvi fare una bella risata

Tanti Auguri A Me !!!

Ciao a tutti,
per chi non lo sapesse ieri 7/9/08 ho compiuto 29 anni!!!
Festeggiati a cascina come sempre

giovedì 31 luglio 2008

Le case Impopolari

Buon Giorno a tutti,
se la casa è un diritto è anche un diritto vivere in un posto decente.
In Tv quando si sente parlare di case popolari occupate o in condizioni igieniche precarie si pensa sempre alle gradi città (Milano, Roma, Napoli…) ma lo sapete che anche nel nostro piccolo le cose non sono tanto diverse?

Via Canova Garbagnate Milanese – Il lato oscuro

Non esistono foto su internet di questa via, l’amministrazione di destra e prima di lei quella di sinistra si sono dimenticata dell’esistenza di questa parte di paese.
Bene la situazione è la stessa che vedete nei Tg la sera, case vuote che non vengono riassegnate, appartamenti che passano di padre in figlio, discariche abusive (altro che raccolta differenziata) servizi di pulizia e di manutenzione praticamente inesistenti.
Le persone ci mettono del loro indubbio ma a differenza di molte zone in Garbagnate qua non si vede mai (e dico mai) una macchina ei vigili o carabinieri niente il comune se ne lava le mani.
Eppure in questo quartiere non sono tutti delinquenti, ci sono delle famiglie che pagano gli affitti e non usano le parti comuni come magazzini.
Ci sono persone incazzate che hanno voglia di ribellarsi alla prepotenza (qua chi è più strafottente vince!), ma cosa fai?
In un condominio normale se hai dei problemi chiami l’amministratore qua chi chiami?
L’A.L.E.R. che domande!
Provate anche voi !!!
Vi risponde un cal center e dichiara che manderà un incaricato che dopo qualche mese arriva prende nota e va via … non succede nulla!!!

Volete sapere chi è questo istituto impersonale??

http://www.aler.mi.it/7MARRONE/ElencoVieWEB/frameElencoVie.asp?comune=GARBAGNATE_MILANESE&nome=GARBAGNATE_MILANESE
http://www.aler.mi.it/3ORGANIZZAZIONE/3.asp

Dato che nel quartiere Quadrifoglio le case gestite dall’Aler sono state vendute
perché lo stesso non accade qua?
Perché chi non paga non viene cacciato?
Perché ci sono appartamenti vuoti e non interessa a nessuno?
Perché non esiste un amministratore con il quale parlare?
Se sei un delinquente non devi avere agevolazioni quindi neanche una casa Popolare!!!

martedì 22 luglio 2008

il Santo

Buon Giorno a tutti,
per essere santificati dalla chiesa è necessario compiere tre miracoli
(o almeno così ricordo)
Bene il Berlusca è sulla buona strada !!!
Ieri non riuscivo a dormire e girando canale dopo canale trovo uno speciale su italia 1 (che caso ...) in cui si celebrava l'ottimo lavoro svolto in quel di Napoli per l'emergenza rifiuti (se la suona e se la canta).
Complimenti lui è riuscito dove la sinistra mangia soldi ha fallito miseramente !!!
E' un miracolo giusto??
Bene ma il video che pubblico sotto i finti giornalisti non lo faranno mai vedere...

venerdì 18 luglio 2008

La vendetta di Pinocchio




Buona Giornata

giovedì 10 luglio 2008

Lloret de mar

Buon Giorno a tutti,
la spagna è la mia meta preferita per le vacanze estive, quest'anno sarà la sesta volta. Nello specifico a Lloret sono andato per tre anni di fila, conosco bene il posto la movida e le usanze locali (dovrei dire conoscevo alla fine sono passati 7 anni...).
Quando andavo io era considerata la Rimini dei poveri, con 12.000 lire (in Spagna si usavano i pesos) facevo la serata alla grande.
Il paese era una bolgia infernale, trovavi tutto (ma proprio tutto) senza mai spostarti, tutti i ragazzi d'europa erano li. Venivano da ogni parte inglesi, tedeschi, francesi, russi, polacchi, italiani tutti - mancavano solo gli spagnoli...-
Lloret si divideva in zone: zona dei locali per i nordici, zona per i locali degli italiani.... e cosi via, esistevano locali con fuori delle belle scritti in 5 o 6 lingue che avvertivano "in questo locale non sono graditi gli italiani"
Come biasimarli.... alcuni di noi si comportano peggi che gli inglesi anche se loro non erano limitati da nessuna parte.Comunque un posto particolare, se vogliamo con il suo fascino, un tempio del divertimento allo stato più estremo.Porto un bel ricordo di quell'esperienza (oggi non ci tornerei mai).
Ora quel luogo balza alla cronaca per l'omicidio di una ragazza italiana.
Vi giuro ci sono rimasto veramente male, amareggiato, come se il luogo mi avesse tradito.
Ma come un milione di ragazzi vengono li per divertirsi e godersi un po di vacanza e tu che fai? Non fai tornare a casa uno di loro....
E' come se "il gordo" ha profanato il tempio del divermimento uccidendo la voglia di vita.
Scusate lo sfogo

Come fallisce una banca

Buon Giorno a tutti,
una banca è un'azienda privata e come tale è a scopo di lucro.
Come entità deve sottostare alle regole del mercato e quindi può fallire.
E' anche vero che le grosse realta non finiscono mai (se così non fosse la Fiat ad oggi sarebbe solo un ricordo), qualcuno le compra le gira le briga e alla fine "cadono sempre in piedi".
Peccato che questo non si possa dire per i piccoli risparmiatori....noi.
Avete idea del terremoto finanziario in corso ?
Vi propongo un video interessante

mercoledì 2 luglio 2008

L'olanda si adegua alla comunità europea

Buon giorno a tutti,
è di questi giorni la notizia che anche in Olanda entra in vigore la norma che vieta di fumare all'interno dei locali pubblici.
Ma come si fa ad applicare questa legge in un paese famoso al mondo per i coffee shop ? Il paese delle libertà (senza Berlusconi) si piegherà al volere dedi bigotti vicini??
Per ora la risposta è negativa, la legge impedisce di fumare tabacco ma, dato che negli altri stati è illegale, non riporta nulla su altre sostanze.
Anche l'Olanda alla lunga cambierà e questo mi rammarica molto.
Si alla comunità europea
No alla globalizzazione che ci vuole tutti ugulai


giovedì 19 giugno 2008

Che Banca ???

Buon giorno a tutti,
ringrazio Gianluca Aiello per lo spunto e presento il mio approfondimento.
Che Banca
E' il ramo "retail" ovvero rivolto alle famiglie di mediobanca, la più grande banca d'affari (ovvero che tratta solo con investitori istituzionali) d'Italia.
Forse ricorderete il "vecchio" Cuccia (un omino tetro e curvo ma molto potente) che è stato dal dopoguerra fino alla morte (avvenuta alla fine degli anni '90) il Presidente di mediobanca.
L'operazione prevede, un investimento di oltre 100 milioni di euro che dovrà raggiungere il pareggio in tre anni assicurando al nuovo circuito 400 mila clienti . I due prodotti base su cui poggia la strategia di 'Che Banca!' sono il conto deposito che riconosce interesse annuo fino al 4,7% in anticipo, al momento cioé del versamento, e il conto tascabile, uno strumento operativamente simile al conto corrente privo però di imposta di bollo e dal costo di 1 euro al mese, compresi bancomat e carta di credito.
L'obbiettivo è quello di fare massa critica con un operazione semplice e apparentemente redditizia per poi affiancare una serie di prodotti finanziari da promuovere ai clienti (mutui, leasing, ect..)
Il gruppo che fa capo a Ennio Doris (Banca Mediolanum vedi post precedente)
Conclusioni:
l'offerta del 4,7% non è sul conto corrente ma su un conto deposito vincolato e variabile dopo il primo anno (varia a seconda del variare dell'euribor quindi se si alzano i tassi per chi chiede denaro di devono alzare anche gli interessi per chi lo investe). Non è male ma la questione "ti do subito gli interessi" molto innovativa... SI CHIAMAVANO BOT!!! e non sono innovativi.
La tassazione su gli interessi del conto corrente è pari al 20% su questo conto deposito a quanto è??
Quanto costa il conto corrente in "che Banca"?? Dato che è obbligatorio aprirlo?
Ho notato una "falsità" che non va certo a loro favore: dicono che sul conto deposito la banca non fa apgare i "bolli" ai clienti ma li paga lei...peccato che sui depositi non si paghino affatto i bolli, moltissimi conti online non ti fanno pagare da tempo l'imposta di bollo.
Non dico che sia un male ma stiamo attenti e non facciamoci condizionare dalla pubblicità
Il gruppo fa capo sempre al solito nome Ennio Doris = Banca mediolanum = sono sempre loro a tirare le fila di queste operazioni.

L'informazione ci renderà liberi.

giovedì 12 giugno 2008

Carta di credito Revolver !!! - 3


Quasi tutto chiaro ... Ma ora voglio capire dove sia il trucco...

Signori trattasi di truffa legalizzata, l'articolo è un po lungo ma sicuramente interessante:


Tassi apparenti e tassi reali
La prima distinzione importante che dobbiamo fare, fondamentale per comprendere, almeno inizialmente, le varie offerta è quello tra TAN (Tasso Annuo Nominale) che è sostanzialmente inutile e TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale) che è quello su cui dobbiamo porre maggior interesse.Tutte le offerte che vengono presentate, tutti i tassi che vengono scritti, sono sempre e comunque il TAN; il TAEG che per legge deve essere comunque indicato viene scritto, in piccolo, in basso alla comunicazione o al volantino in caratteri spesso microscopici.
Ma qual è la differenza tra TAN e TAEG? Ci sono variazioni forti tra i due tassi?
La differenza tra TAN e TAEG è che il primo analizza solo il tasso di riferimento delle rate, il secondo, più completo, include nel calcolo tutti gli oneri anche quelli accessori (istruzione pratica, spese ed altro).La presenza di questi oneri può far cambiare, di molto, il tasso dell'operazione, ovvero quello che, in concreto, ciascuno andrà a pagare alla società o alla banca che gli ha concesso il finanziamento.A titolo di esempio ho visionato una tabella, interna di una società di concessione finanziamenti, bene per un importo di 250 € da restitutire in 4 mesi a TASSO 0, a fronte del TAN 0 dell'operazione vi era un TAEG di ben il 9,80%, ALTRO CHE OFFERTA!
Ma come si può passare dal tasso 0 a quasi il 10%?
E' molto semplice. Al cliente può essere richiesto, all'atto della stipula del contratto un piccolo pagamento a titolo di istruttoria, oppure possono essere fatte pagare, includendole nelle rate, le spese di tutta la procedura. Ecco che, in poche mosse e senza "colpo" ferire, si è fatto lievitare il costo dell'operazione.
Come calcolare "approssimativamente" il tasso di interesse?
Prima di continuare sarà il caso di spiegare in modo molto rapido, come si calcola il tasso di interesse, perchè è sull'ignoranza di queste semplici formule che molte società costruiscono il loro successo. Ci tengo a premettere che, le formule che vi darò sono approssimative, ma più che precise per darvi un'idea del tasso effettivo di un'operazione.
Prendiamo un caso semplice: un finanziamento di 600 Euro pagato in 12 rate da 50 Euro + un anticipo di 50 Euro. Molti potrebbero dire che il tasso di interesse dell'operazione è circa l'8% perchè effettuano questo semplice calcolo:
tasso di interesse = (totale rate + acconto - debito)/debito= 50/600 = 8,33%.
purtroppo il tasso effettivo, calcolato su base annua non è l'8,33%, ma è più alto, molto più ALTO! Vediamo perchè e cerchiamo di trovare una formula migliore e che dia un risultato più vicino al vero

Per semplicità di calcolo possiamo dire che quando avete a che fare con un pagamento rateale potete considerare, è equivalente il pagamento effettuato in un'unica soluzione alla metà del periodo di ratezione a quello effettuato in tante rate.
Nel nostro caso, trattandosi di 12 mesi, possiamo considerare i 600 Euro come rimborsati, in un'unica soluzione, dopo 6 mesi.A questo punto la formula è simile a quella precedente, ma con una piccola correzione molto importante; il tasso che abbiamo calcolato in precedenza non si riferisce ad un anno intero, ma solo ad una sua parte, in questo caso alla metà.Quindi il tasso Annuo (approssimativo) di questa operazione sarà il 16,66%, ovvero il doppio di quanto avevamo calcolato prima.
Semplificando la formula diviene = ((totale rate pagate-debito)/ debito) / (mesi rata unica/12)INTERESSE=((650.000-600.000)/600.000) / (6/12) = 0,8333 / 0,5 = 16,6666
Quindi quello che, apparentemente vi sembrava un interesse dell'8,33% è in realtà del 16,66 %, metteteci un po' di spese di istruttoria ed eccovi arrivati a TAEG di ben oltre il 20%
Per evitare ulteriori confusioni e per farvi abituare a ragionare in termini di TAEG, farò riferimento esclusivamente a questo tasso perchè è l'unico che conta davvero quando si tratta di confrontare le offerte di finanziamneto.
Offerte reali ed offerte apparenti
Comprare a rate può essere anche conveniente perchè, in alcuni casi, le aziende possono davvero offrire dei pagamenti particolari a condizioni interessanti.Tuttavia, poichè spero che nessuno dei miei lettori creda ancora alla favola di cappuccetto rosso o a Babbo Natale, va detto che nessuno, tanto meno un'azienda, "regala" niente.
Quando trovate le offerte con pagamenti a 10 mesi a tasso 0 ( TAEG 0%) l'azienda non ha fatto altro che siglare un accordo con una società finanziaria che, in cambio di una percentuale concordata le consente questo pagamento. Si tratta quindi di una modalità, per l'azienda, alternativa allo sconto sul prezzo che può essere anche più appetibile per i clienti e consentire all'azienda, nel contempo, di non abbassare il prezzo tenendolo più alto anche per il futuro.Proprio la continua ricerca delle dilazioni da parte dei clienti è alla base del bombardamento di offerte che riceviamo ogni giorno.
Altre volte le aziende, nell'ottica di fare pubblicità, ma senza sopportare ulteriori costi interni, puntano su formule di finanziamento con prima rata dopo 3-6 mesi e pagamenti mensili. In questo caso il TAEG può o rimanere 0 e siamo quindi nel caso precedente o salire ed arrivare fino al 20%.In quest'ultimo caso spesso viene corrispotto al venditore da parte della società finanziaria, oltre al valore del bene, anche una piccola percentuale sugli interessi. Da qui l'interesse di taluni per spingere la gente ad acquistare con i "finanziamenti" è un modo per "arrotondare" a spese del cliente.


Viviamo in un mondo di lupi, giocano con le percentuali per fregarci;

L'informazione ci rende liberi, pensateci...


Fine

Carta di credito Revolver !!! - 2



Approfondiamo il discorso ma questi misteriosi nomi TAN - TAEG che sono?





Spesso, leggendo le pubblicità di alcuni prodotti acquistabili a rate, notiamo dei termini "strani" e non ne conosciamo il significato.
Stiamo parlando esattamente di TAN e TAEG: che cosa sono? Innanzitutto TAN sta per "tasso annuale" e TAEG per "tasso annuo effettivo globale".
Andiamo con ordine. Il tasso annuale è quel tasso di interesse espresso in percentuale sul credito concesso al cliente; normalmente, per valutare bene la convenienza di un finanziamento, non basta conoscere solamente la misura del tasso annuale applicato dal creditore. Occorre sapere anche in che misura incidono tutta una serie di oneri, che di solito sono presenti, tipo le spese di istruttoria della pratica per il finanziamento, spese di assicurazione e garanzia, spese di riscossione delle rate, ecc.
La legge stabilisce che, a garanzia del consumatore, gli annunci pubblicitari e le offerte effettuati con qualsiasi mezzo, devono indicare anche il TAEG ed il relativo periodo di validità delle promozioni stesse.
Il calcolo del TAEG, ora Indice Sintetico di Costo (ISC), non è molto facile, anche se si tratta di trovare quel tasso di interesse che rende uguali la somma del credito concesso al cliente, con la somma complessiva che il cliente dovrà rimborsare alla scadenza.
Il TAEG (o ISC) sono fissati per legge. Oltre alla struttura del rimborso finanziario, fanno parte del calcolo le spese accessorie obbligatorie inerenti il finanziamento, dunque (nel 2007) le assicurazioni obbligatorie, le spese di istruttoria della pratica e le commissioni d'incasso.

Continua...



Carta di credito Revolver !!! - 1


Buon giorno a tutti,

oggi voglio affrontare il tema delle carte revolving (gioco di parole con il titolo).

Tutte le banche e le finanziarie le propongono, prima ci hanno rubato i risparmi ora ci rubano il debito.

Pubblico un annuncio pubblicitario di alcune famose carte:


Carta CTS è una carta credito revolving che consente di effettuare acquisti in tutto il circuito MasterCard in 31 milioni di esercizi convenzionati nel mondo.
Carta CTS mette a disposizione del titolale un credito di 1.500 euro pronto da utilizzare.
Carta CTS è la carta di credito ideale per tutti i giovani che amano viaggiare e che vogliono farlo in totale sicurezza e convenienza.
Diventando titolare di Carta CTS è possibile acquistare un viaggio CTS pagandolo in sei o dieci rate mensili, a un tasso ancora più vantaggioso, per importi fino al massimo del fido concesso.
Ed allo stesso modo si possono acquistare a rate voli, hotels, corsi di lingua e viaggi organizzati dal CTS!
Tutti questi acquisti per i titolari di Carta CTS possono essere rateizzati da 6 o 10 mesi (es finanziando 1.000 € - Taeg 13.70% - Tan 12,84 % - nessuna spesa apertura pratica).


Cos’è Carta Eureka
Carta Eureka è una
carta di credito revolving, permette, quindi, di disporre di una riserva di denaro sempre a disposizione e di ripagare le spese con comode rate e con la massima flessibilità.

L'articolo evidenzia una serie di servizi interessanti ed articolati e finisce con questa tabella
Interessi e spese connesse alla concessione del credito
Classic
Periodicità e modalità di calcolo degli interessi
Mensile Posticipato
T.A.N.
13.80%-19.90%
T.A.E.G.
14.92%- 22.15%


Carta intesa Clessidra

Canone annuo Credito TAN TAEG
Gratuita il primo anno, €15 dal secondo Fino a €3.000 14,4% 14,98%




Non mi dilungo è solo un anticipazione del mio post

Continua...

venerdì 30 maggio 2008

Nucleare NO GRAZIE !!!





Buon giorno a tutti,
riprendo l'articolo presente sul blog di Beppe Grillo solo per dare il mio personale punto di vista.
Andavo in seconda elementare, in una scuola con un bellissimo giardino e a metà mattina ci davano il latte fresco per merenda (nostalgia canaglia).
Ad un certo punto ci è stato detto che non potevamo più uscire a giocare e che il latte fresco era sospeso. Non capivo il perchè.
Ho un ricordo strano io davanti alla finestra che guardo la pioggia cadere fuori e spero che il divieto sia solo causa di questa, ma anche con il sole il giardino rimava sempre vuoto.
La mattina il latte che cambia sapore (da fresco a Lunga Conservazione) sarà ma ancora oggi non lo riesco a bere, l'insalata quella verde a foglia larga che mi piace tanto con l'aceto che aggiungeva mio padre ora non si vede più a tavola.
In Tv fanno vedere una nube nera che da lontano si avvicina all'Italia, solo con il tempo ho preso coscienza di quello che era avvenuto in un posto lontano chiamato Chernobyl.
Mi ricordo una sera, i miei mi hanno portato con loro andavano a votare un referendum per dire SI o NO al nucleare e tutti sappiamo come è andata.
Ora i nostri politici vogliono ribaltare quella decisione, Rubbia (massimo esperto sull'energia nucleare italiano) dichiara che il nucleare non è più applicabile, ma tanto lui che ne sa !!!
Sono già pronti una schiera di ingegneri con le loro teorie e i loro calcoli, pronti a prendere i nostri soldi per SALVARCI dalla crisi energetica...
Dico No al nucleare tutto il mondo cerca via alternative, sono solo i paesi in via di sviluppo a puntare tanto su questo settore, siamo un paese in via di sviluppo????
VAFFANCULO AL NUCLEARE, VAFFANCULO A CHI PER ANDARE AVANTI CONTINUA A GUARDARSI INDIETRO, VAFFANCULO I MIEI GENITORI HANNO FATTO UNA SCELTA ANCHE PER ME' E IO VOGLIO LASCIARE AI MIEI FIGLI UN MONDO MIGLIORE

lunedì 26 maggio 2008

Ciak si Gira !!!

Buon Giorno a tutti,
oggi vi racconto una due giorni emozionante:

Garbagnate - Partenza
Torino - Colazione
Asti - Pranzo
Genova - Cena, Pernottamento e prima colazione

Trecate (Novara) - Caffè
Somma Lombardo (Varese) - Pranzo
Bergamo - Caffè
Brescia (punto imprecisato sulle colline) - Cena
Garbagnate - Arrivo

Sembra un viaggio organizzato alla scoperta del nord italia...
Chi viene con me? Tutto all inclusive
-I viaggi del Trenz -

giovedì 15 maggio 2008

The Italian Job


Buon Giorno a tutti,

il sogno di gran parte degli italiani è comprarsi una casa.

La casa di proprietà è sempre un investimento sicuro e soprattutto un traguardo che piace a molti. Cosa accomuna tutte le persone normali che vogliono fare questo passo ?

IL MUTUO (lacrime, sudore e sangue).

Metti una firma e per i prossimi 20 anni paghi rate, ok è un passo obbligatorio prima o poi tutto lo devono fare ma come faccio a scegliere quello migliore per me?

La cosa più semplice è chiedere a chi ne sa più di me, magari un bel Family Banker !!!

Scherzo ma anche le altre banche non sono meglio, se no hai una persona di fiducia che ti guida non è affatto semplice. Queste strutture godono dell'impersonanità (chi hai davanti non è mai pienamente responsabile di quello che fa).

Se dopo che hai firmato qualcosa non va come doveva con chi te la prendi??

Con il sig. BPM? anzi meglio con il Sig. Monte dei Paschi di Siena ....

Bisogna informarsi bene e purtroppo non ci aiuta nessuno.


Voi sapete cos'è l'euribor ? Io non lo sapevo e mi sono informato


L'Euribor è un indice. Rappresenta cioè la rilevazione di una situazione di mercato, così come il valore di un termometro è un indice della temperatura. Come indica il suo nome per esteso, "Euro Interbank Offered Rate", l'Euribor è il tasso medio a cui avvengono le transazioni finanziarie in Euro tra le grandi banche europee. Si tratta quindi un'indicazione molto affidabile del costo del denaro, perché chi più delle banche sa comprare e vendere soldi al prezzo giusto? La rilevazione dell'Euribor avviene tutti i giorni lavorativi così che il suo valore è sempre perfettamente aggiornato. L'affidabilità dell'Euribor ha indotto praticamente la totalità delle banche ad ancorare ad esso l'oscillazione dei mutui a tasso variabile che propongono.


Se questo tasso varia anche la tua rata varia e senza che il costo del denaro ufficiale (BCE) venga toccato

Ok ho sbagliato fornitore e decido di cambiare banca, errare è umano ma....


" L'Autorità garante per la concorrenza nel mercato ha avviato dieci istruttorie contro altrettanti istituti di credito per “pratica commerciale scorretta sulla portabilità dei mutui”. La notizia l’ha ufficializzata lo stesso presidente dell’Autorità Antonio Catricalà: la legge Bersani sulla portabilità, ha detto il Garante al Forum sulla Pubblica amministrazione in corso a Roma, "è rimasta inattuata" e l'Antitrust, sulla base di denunce verificate e delle prove raccolte, ha aperto dieci istruttorie su altrettanti istituti di credito. I nomi delle banche finite nel mirino del Garante, che il VELINO ha verificato con fonti interne all’Antitrust, sono: Intesa San Paolo, Bnl, Monte dei Paschi di Siena, Antonveneta, Deutsche Bank, Ubi Banca, Banca Popolare di Milano, Banca Sella, Carige, Banca di Roma, Bipop Carire e Banco di Sicilia (queste ultime tre tutte facenti capo a Unicredit). "


Perseverare è diabolico...




lunedì 28 aprile 2008

Politica arrogante

Buon Giorno a Tutti,
per chi non conoscesse Bariana è una ridentre frazione della nostra amata Garbagnate, ci divide la statale varesina, linea di confine anche con l'altra frazione S.Maria Rossa.
Il comune si dimenticava spesso dell'esistenza del centro abitato (parole di Barianesi Doc), così con buona volonta e dedizione le persone si sono organizzate ed hanno formato una comunita usando come fulcro l'oratorio, la piccola frazione prende vita grazie a chi dedica tempo e a chi gli lascia spazi.
Ora la giunta Marone & Company ha deciso di modernizzare la frazione donandogli una piazza. Ho intervistato una persona che vive e cresce la sua famiglia a Bariana e che opera in modo attivo per tenere viva la comunita, parla a nome di quelle persone che hanno formato un piccolo gruppo per dire la loro sulla realizzazione della piazza. (la fonte è voluta rimanere anonima ma le risposte sono interessanti)

- Perchè siete contari alla creazione di una piazza davanti alla chiesa?
il discorso è lungo e articolato la piazza comunale messa li è un disturbo per le funzioni e questo può essere vero perchè se domani il comune decide che la domenica mattina fanno il mercato li è un casino e su questo uno può essere d'accordo se è credente oppure no punto due e secondo me il più importante, una piazza non serve perchè guardando bene a bariana ce ne sono già 3 una davanti alla scuola, una dove c'è la farmacia e una davanti alla biblioteca, io credo che sia più logico sistemare quelle che ci sono
- Pensate che creare uno spazio così in un punto nevrangico del paese vi possa portare problemi d'ordine pubblico?
le piazze ed i parcheggi se non vengono ben sorvegliati diventano punti di ritrovo per ragazzi che lasciati a se stessi fanno danni e confusione, uno spazio così turberebbe al tranquillita del paese e non vogliano un altro punto di spaccio a Bariana
- Ok ma avete una proposta alternativa da fare al comune o le vostre sono solo critiche?
donare il terreno all'oratorio, allargando lo spazio misero dove oggi è relegato le attività potrebbero essere maggiori. Noi ci crediamo e ci impegnamo tutti i giorni per farlo vivere
- Cosa chiedete al comune ed al sindaco?
serve un marciapiede che vada verso l'unes che serve per chi deve andare al fare la spesa o hai ragazzi che vogliono andare a scuola a piedi e uno dove c'è il mc donald. Per non parlare se uno vuole andare al centro sportivo a piedi che se attraversa dove sono le strisce pedonali ad un certo punto non ha più il marciapiede invece se segui il marciapiede tutto rotto arrivi davanti al centro sportivo e non ci sono le strisce pedonali idem come sopra se vuoi andare al mercato quindi secondo me prima di fare la piazza a bariana servono altre cose

Inutile dire che concordo su tutto, i bambini non vogliono la piazza (hanno scritto una lettera al sindaco), i genitori non vogliono la piazza, Bariana non vole la piazza e allora !!!! Articolo sul Notiziario di Venerdi scorso: BARIANA LA PIAZZA SI FARA'
Che fine ha fatto la foza politica che sbandiera la loro vicinanza alla chiesa ? (UDC)
Viva l'arroganza della politica che se ne frega di tutto e di tutti, viva chi tutela gli interessi di pochi a scapito di molti !!!! Ora voglio delle risposte da parte di chi può darmele.
Impariamo ad ascoltare prima di agire...

http://garbanet.forumup.it/viewtopic.php?t=99&mforum=garbanet

Esiste un forum se volete andate a dire la vostra...

martedì 22 aprile 2008

Una riflessione interessante - 1

Buon Giorno a tutti,
oggi è la giornata mondiale per la difesa del clima o qualcosa del genere.
Per l'occasione vengono organizzati concerti e dibattiti, tutti ne parlano perchè va di moda ma nessuno fa niente.
I telegionali puntano i riflettori su quello che la gente vuole sentire e lascia dei trafiletti su quelle notizie scomode, il petrolio è caro? è in mano a popolazioni "pericolose"? Inquina?
Abbiamo trovato la soluzione il BIO COMBUSTIBILE.
Ma questo cosa comporta ?
Riporto il testo di un'intervista fatta ad un personaggio politico controverso rilasciata il 28 marzo 2007 in un periodo in cui il problema non era stato sollevato.
Il testo è lungo ma interessante

Più di tre miliardi di persone nel mondo condannate ad una morte prematura
“WASHINGTON, 26 marzo (AP). Il presidente George W. Bush ha elogiato lunedì i vantaggi delle automobili funzionanti con etanolo e biodiesel, durante una riunione con i fabbricanti di veicoli in cui ha cercato di dare impulso ai suoi piani di combustibili alternativi.
“Bush ha detto che un impegno dei leaders dell’industria automobilistica nazionale per duplicare la produzione di veicoli a combustibile alternativo aiuterebbe a far sì che gli automobilisti abbandonino i motori funzionanti a benzina, riducendo la dipendenza del paese dal petrolio d’importazione.
“’È un grande progresso tecnologico per il paese’, ha detto Bush dopo aver ispezionato tre veicoli a combustibile alternativo. Se la nazione vuole ridurre il consumo di benzina, il consumatore deve avere la possibilità di prendere una decisione razionale.
“Il Presidente ha sollecitato il Congresso ad avanzare rapidamente nell’introduzione di una legislazione proposta recentemente dal Governo per ordinare l’uso di 132 miliardi di litri (35 miliardi di galloni) di combustibile alternativi per il 2017 e per imporre parametri più esigenti di consumo del combustibile nelle automobili.
“Bush si è riunito con il presidente del consiglio e direttore generale della General Motors Corp., Rich Wagoner; con il direttore generale di Ford Motor Co., Alan Mulally e con il direttore generale del gruppo Chrysler di Daimler Chrysler AG, Tom LaSorda.
“I partecipanti all’incontro hanno discusso misure atte a sostenere la produzione di veicoli a combustibile alternativo, dei tentativi per sviluppare l’etanolo a partire da fonti come l’erba e la segatura e una proposta per ridurre del 20% in dieci anni il consumo di benzina.
“Gli incontri si sono svolti in un momento in cui il prezzo della benzina è in aumento. Lo studio più recente dell’organizzazione Lundberg Survey segnala che il prezzo medio nazionale della benzina è aumentato di 6 centesimi per gallone (3,78 litri) nelle ultime due settimane, arrivando a 2,61 dollari”.
Penso che ridurre e riciclare tutti i motori che consumano elettricità e combustibile sia una necessità elementare e urgente di tutta l’umanità. La tragedia non consiste nel ridurre questi costi energetici, ma nell’idea di trasformare gli alimenti in combustibile.
Oggi si sa con precisione che una tonnellata di mais può produrre in media soltanto 413 litri di etanolo, equivalenti a 109 galloni.
Il prezzo medio del mais nei porti degli Stati Uniti è di 167 dollari la tonnellata. Sono pertanto necessari 320 milioni di tonnellate di mais per produrre 35 miliardi di galloni di etanolo.
Il raccolto del mais negli USA nel 2005, secondo i dati della FAO, è arrivato a 280,2 milioni di tonnellate.
Anche se il Presidente parla di produrre combustibile a partire dall’erba o dai trucioli del legno, chiunque capisce che si tratta di frasi assolutamente irrealistiche. Ripeto: 35 miliardi di galloni significano un 35 seguito da nove zeri!
Seguiranno poi dei begli esempi di ciò che conseguono gli sperimentati e ben organizzati agricoltori degli Stati Uniti rispetto alla produttività di ogni uomo ed ogni ettaro: il mais trasformato in etanolo; i residui di questo mais trasformati in mangime per gli animali con il 26% di proteine; gli escrementi del bestiame utilizzati come materia prima per la produzione di gas. Ma questo, dopo ingenti investimenti, è alla portata solamente delle imprese più poderose, dove tutto deve ruotare attorno al consumo d’elettricità e combustibile.
Applicate questa ricetta ai paesi del Terzo Mondo e vedrete quante persone non consumeranno più mais tra le masse affamate del nostro pianeta. O peggio: concedete ai paesi poveri prestiti per finanziare la produzione di etanolo dal mais o da qualsiasi altro tipo di alimento e non rimarrà in piedi nemmeno un albero per difendere l’umanità dal cambiamento climatico.
Altri paesi della parte ricca del mondo hanno programmato di usare non solo mais, ma anche grano, semi di girasole, di colza ed altri alimenti per la produzione di combustibile. Per gli europei, per esempio, sarebbe redditizio importare tutta la soya del mondo allo scopo di ridurre il consumo di combustibile delle loro automobili ed alimentare i loro animali con i residui della detta leguminosa, particolarmente ricca di tutti i tipi di aminoacidi essenziali.
Gli alcool venivano elaborati a Cuba come sottoprodotto dell’industria zuccheriera, dopo aver praticato tre estrazioni di zucchero al succo della canna. Il cambiamento climatico sta già danneggiando la nostra produzione di zucchero. Grandi siccità si alternano con piogge record, che appena permettono di produrre zucchero per cento giorni, con rese adeguate nei mesi del nostro assai moderato inverno e così manca zucchero per ogni tonnellata di canna o manca canna per ogni ettaro, a causa della prolungata siccità nei mesi di semina e coltivazione.
In Venezuela userebbero l’alcool non per l’esportazione, ma per migliorare l’impatto ambientale del loro combustibile. A prescindere dall’eccellente tecnologia brasiliana per produrre alcool, a Cuba l’impiego della detta tecnologia per la produzione diretta di alcool a partire dal succo della canna è soltanto un sogno o una stravaganza di coloro che si fanno illusioni su quest’idea. Nel nostro paese, le terre dedicate alla produzione diretta di alcool possono essere molto più utili nella produzione di alimenti per il popolo e nella protezione dell’ambiente.
Tutti i paesi del mondo, ricchi e poveri, senza eccezione alcuna, potrebbero risparmiare miliardi di dollari in investimenti e combustibile semplicemente sostituendo tutte le lampadine incandescenti con lampadine fluorescenti, cosa che Cuba ha fatto in tutti i focolari domestici del paese. Ciò rappresenterebbe una boccata d’ossigeno per resistere al cambiamento climatico senza provocare la morte per fame delle masse povere del mondo.
Come si può vedere, non uso aggettivi per qualificare il sistema ed i padroni del mondo. Questo lo sanno fare in modo eccellente gli esperti in informazione, scienze socio-economiche e politiche onesti che nel mondo abbondano e che studiano costantemente il presente ed il futuro della nostra specie. Sono sufficienti un computer e le sempre più numerose reti Internet.
Oggi ci troviamo di fronte per la prima volta ad un’economia veramente globalizzata e ad una potenza dominante nel terreno economico, politico e militare, che non assomiglia in niente alla Roma degli imperatori.
Qualcuno si chiederà perchè parlo di fame e sete. Rispondo: non si tratta dell’altra faccia di una moneta, ma di varie facce di un altro oggetto, come può essere un dado a sei facce, o un poliedro con molte più facce.
Mi avvalgo in questo caso di un’agenzia ufficiale di notizie, fondata nel 1945 e generalmente ben informata sui problemi economici e sociali del mondo: la TELAM. Cito testualmente:
“Circa due miliardi di persone, da qui a 18 anni, abiteranno in paesi e regioni dove l’acqua sarà un lontano ricordo. Due terzi della popolazione mondiale potrebbero vivere in luoghi dove questa scarsità potrebbe produrre tensioni sociali ed economiche di una tale portata da provocare guerre per il prezioso ‘oro azzurro’.
“Negli ultimi 100 anni l’uso dell’acqua è aumentato ad un ritmo due volte superiore al tasso di crescita della popolazione.
“Secondo le statistiche del Consiglio Mondiale dell’Acqua (WWC è la sigla in inglese), si stima che nel 2015 il numero di abitanti colpiti da questa grave situazione aumenterà fino a raggiungere i 3 miliardi e 500 milioni di persone.
“L’Organizzazione delle Nazioni Unite ha celebrato il 23 marzo la Giornata Mondiale dell’Acqua, chiamando ad affrontare da quello stesso giorno la scarsità mondiale del prezioso liquido, con il coordinamento dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Agricoltura e l’Alimentazione (FAO), con l’obiettivo di sottolineare la crescente importanza della mancanza d’acqua a livello mondiale e la necessità di una maggior integrazione e cooperazione, che permettano di garantire una gestione efficiente delle risorse idriche.
“Molte regioni del pianeta stanno soffrendo una grave scarsità d’acqua e vivono con meno di 500 metri cubici per persona all’anno. Sono sempre di più le regioni che soffrono della cronica mancanza del vitale elemento.
“Le principali conseguenze della scarsità dell’acqua sono la sua insufficiente quantità per la produzione di alimenti, l’impossibilità dello sviluppo industriale, urbano e turistico ed i problemi di salute”.
Fin qui il dispaccio della TELAM.
Non menzionerò in quest’occasione altri importanti fatti, come i ghiacci che si sciolgono in Groenlandia e nell’Antartide, i danni alla fascia dell’ozono e la crescente quantità di mercurio in molte specie di pesci che vengono consumati abitualmente.
Esisterebbero altri temi da affrontare, ma con queste righe ho voluto soltanto fare un commento sulla riunione del presidente Bush con i principali dirigenti delle compagnie automobilistiche nordamericane.


Fidel Castro

mercoledì 16 aprile 2008

Il Berlusca parte III


Terzo capitolo della saga della famiglia PDL (Forza Italia, An, Lega) diretto ancora una volta da Silvio Berlusconi.
Al contrario delle prime due parti, che erano state volute espressamente dal regista, questa volta la spinta è la necessità finanziaria e dall'insuccesso della sinistra italiana. Il costo rimane altissimo: 54 milioni di euro ed un debito pubblico spaventoso.
Ritroviamo Gasparri che nel frattempo è invecchiato e ha problemi di salute. È sempre più duro per lui mantenere il potere, inoltre ha assolutamente bisogno di un erede. Decide così, su consiglio della sorella Tremonti, di adottare il figlio illegittimo di Bossi, l'ambizioso Fini.
Si fa anche riferimento alla morte di Fausto Bertinotti e durante il consiglio dei ministri avverrà la strage finale.
Diretto col grande senso del cinema a cui Berlusconi ci ha sempre abituati, è tuttavia il più debole dei tre Padrini e contiene molta Lega.
La palma per il più antipatico va senz'altro a Bondi, mentre quella del migliore a Calderoli.
In ruoli di comparse troviamo Walter Veltroni e l'irriconoscibile Fassino.



Opera tratta liberamente dal trailer "il padrino parte III"


La Banca Circolare




Buon Giorno,
da qualche giorno passa in radio ed in Tv una pubblicità particolare su un prodotto finanziario proposto dalla Banca Circolare (banca Mediolanum).
Riassumo il messaggio:

Banca Mediolanum presenta un esclusivo accordo a livello europeo, il meglio della produzione di alcune delle più importanti società di gestione.
BlackRock, JP Mormgan, Morgan Stanley
Case di investimento famose con potenzialità uniche, 3.500 professionisti, patrimonio gestito di 3.000 miliardi di dollari.
Da oggi puoi beneficiare della competenza del nuovo mondo BEST BRANDS*, unita alla strategia consolidata negli investimenti e all’attenzione costruita attorno ad ogni cliente proprie di Mediolanum.

Ma sbaglio o questi colossi della finanza made in USA sono coinvolti nella bufera dei mutui subprime americani??
Dal cilindro della finanza salta fuori un bellissimo prodotto spinto sul mercato, pubblicizzato alla massa e proposto tramite i Family Banker!!!
Bene Parmalat, Cirio, bond argentini non ci sono bastati ora ci dobbiamo sorbire anche i debiti americani.
Non sono un esperto di finanza, quindi se qualcuno leggerà questo post e vorrà smentirmi ben lieto al confronto.

P.S. Consiglio la visione di un film "Un Km da Wall Street", non vincerà mai un oscar non lo conosce nessuno ma da una fotografia su quello che potrebbe accadere se una società di investimento senza scrupoli spinga dei prodotti fasulli sul mercato....

La Banca che ti circonda, la banca circolare, costruita intorno a te che non ti fa scappare e gira che ti rigira indovina alla fine dove si infila...

giovedì 10 aprile 2008

Un Tg Interessante

Buon giorno a tutti,
è da un po di tempo che non guardo più i telegoinali in Tv, questo perchè riesco ad informarmi meglio tramite internet e radio. Spesso tornavo a casa accendevo e mi riproponevano le stesse cose già sentite ma senza particolari significativi.
Non approfondiscono le notizio o meglio lo fanno solo su alcune che francamente non mi interessano, mandano flash di informazione ma senza la dovuta analisi le persone comuni come me non capiscono il perchè degli eventi.
Berlusconi a detto questo, Veltroni ribatte quello, la velina cambia fidanzato, Totti non gioca.. ma chi se ne frega !!!
Un esempio su tutti: sapete voi perchè Ferrara si è buttato in politica? Perchè gode ad andare in giro a prendere calci ne culo? Lo sapete ???
Girando in rete ho trovato questo video che ritengo interessante e per questo ve lo propongo.
Ciao e alla prossima

martedì 8 aprile 2008

La fornace Fusi

Buon Giorno a tutti,
ho letto sul notiziari che la fornace Fusi si trasformerà in un museo simile a quello presente a Siolo.
Un museo per ricordare le origini del nostro paese e per valorizzare un sito ove molti Garbagnatesi hanno lavorato.
Finalmente un pezzo della nostra storia che viene conservato e valorizzato nel migliore dei modi !!!
Un'idea grandiosa, un applauso a chi ha preso questa decisione e spero che non sia l'unica.
Abbiamo un patrimonio storico da conservare io amo il mio paese e voglio che questo venga valorizzato.
A garbagnate era presente il primo albergo della provincia di Milano, le fornaci, le corti e le cascine. Abbiamo una storia importante e non dobbiamo dimenticarcene.

giovedì 27 marzo 2008

Pagliacci !!!



MILANO -
Ancora dichiarazioni e smentite sul caso Alitalia, e una denuncia proposta da Di Pietro per turbativa di mercato, mentre la procura di Roma sta monitorando gli avvenimenti. La Stampa aveva riportato in prima pagina un virgolettato del Cavaliere: «Ligresti, Benetton, naturalmente Mediobanca. E ce ne sono molti altri, come l'Eni che ha tante risorse». Aziende e banche che venivano indicati come i nomi italiani che dovevano prendere parte alla cordata per non far cadere Alitalia nella mani di Air France-Klm dopo che mercoledì il leader del Pdl aveva annunciato che la cordata sarebbe stata resa nota «a giorni».
«I FRANCESI SONO NOSTRI CONCORRENTI» -
«Pensavo che la trattativa in cui si è impegnato il governo portasse a una fusione con Air France, tipo quello che è avvenuto con la Klm. Pensavo che si creasse un polo franco-italiano, ma questa è un'acquisizione e basta, e io non ci sto», ha detto il Cavaliere nell'intervista alla Stampa. «Come facciamo a dare la nostra compagnia di bandiera ai francesi che sono forti nei nostri stessi settori: dal turismo alle opere d'arte, alla moda. È una follia», aveva aggiunto Berlusconi.
IL DIETROFRONT DEL CAVALIERE -
Berlusconi però il giorno dopo, incassate le smentite dell'Eni prima e di Mediobanca faceva retromarcia. L'articolo di prima pagina della Stampa? Invenzioni giornalistiche. «I nomi che sono apparsi sui giornali sono indiscrezioni o supposizioni da parte giornalistica» spiegava ancora il Cavaliere.
MEDIOBANCA ED ENI SMENTISCONO -
Del resto sembrava non poter fare altro dopo che prima Mediobanca per bocca di un portavoce «Non c'è allo studio alcuna ipotesi di cordata nè di ingresso nel capitale di Alitalia» e poi l'Eni per bocca dell'amministratore delegato Paolo Scaroni «Alitalia non è oggi nell'agenda di Eni» smentivano ogni possibile intreressamento all'acquisizione della compagnia aerea.
NESSUN COMMENTO -
Benetton e Ligresti invece non avevano commentato le indiscrezioni attribuite a Berlusconi uscite sulla Stampa.
DENUNCIA -
«L'Italia dei valori presenterà una denuncia alla procura della Repubblica al fine di accertare se vi siano gli estremi di reato nelle dichiarazioni di Berlusconi sul caso Alitalia». Lo ha annunciato il ministro delle Infrastrutture, Antonio Di Pietro. Per il ministro la procura dovrà valutare «se tali dichiarazioni abbiano prodotto alterazioni o turbato il mercato, visto che un giorno sì e l'altro pure ha fatto credere che vi fosse una cordata pronta a rilevare la compagnia di bandiera. Se vi siano stati, quindi reati di aggiotaggio e/o insider trading». La procura di Roma, riportano ambienti giudiziari, sta seguendo con attenzione le indiscrezioni sulla trattativa per la cessione di Alitalia e la loro possibile incidenza sulle oscillazioni del titolo. La procura non ha ancora aperto alcun fascicolo di indagine al riguardo, ma è pronta a valutare il materiale che dovesse emergere nell'ipotesi di un'istruttoria da parte delle autorità di vigilanza.
PALAZZO CHIGI -
E le supposte affermazioni di Berlusconi provocavano anche la reazione infastidita di Palazzo Chigi: «Il governo non può commentare annunci sui giornali, non si è mai visto che si commentino annunci sui giornali. Il governo non può commentare, commenterà, semmai, quando e se si manifesterà una offerta concreta da parte di imprenditori».
VELTRONI -
Ma la risposta più dura a Berlusconi arrivava dal leader del Pd Walter Veltroni: «Di quattro nomi annunciati da un uomo politico per la cordata, due hanno già smentito. Questo è un tema su cui non si possono inventare battute, affermazioni non sostenute dalla realtà, perché pensate che difficoltà si può creare sulla trattativa con le turbative di certe affermazioni».
LA CONTROREPLICA DI BERLUSCONI -
Le parole di Veltroni scatenavano la reazione di Berlusconi che interveniva nuovamente sulla vicenda. «Io non ho inventato nulla, io non ho mai fatto nomi» spiegava Berlusconi.
OAS_AD('Bottom1');
BORSA -
Intanto dopo l'apertura della Borsa valori di Milano, il titolo Alitalia continua a restare sospeso per eccesso di rialzo. Il titolo segna un prezzo teorico di 0,626 euro (+8,44%).

martedì 25 marzo 2008

Lunedì dell'Angelo

Buon giorno a Tutti,
ieri durante il pranzo tra amici ho provato a chiedere praticamente a tutti perchè si festeggiava il lunedì dopo pasqua e nessuno ma ha saputo dare una risposta. Bene, mi sono informato ed ecco qua... Buona lettura

Il lunedì dell'Angelo (detto anche lunedì di Pasqua oppure Pasquetta) è il giorno dopo la Pasqua.
Prende il nome dal fatto che in questo giorno si ricorda l'incontro dell'angelo con le donne accorse al sepolcro. Popolarmente si usa maggiormente il termine Pasquetta.
Il Vangelo racconta che Maria di Magdala, Maria madre di Giacomo e Giuseppe, e Salome andarono al sepolcro, dove Gesù era stato sepolto, con degli olii aromatici per imbalsamare il corpo di Gesù. Vi trovarono il grande masso che chiudeva l'accesso alla tomba spostato; le tre donne erano smarrite e preoccupate e cercavano di capire cosa fosse successo, quando apparve loro un angelo che disse: "Non abbiate paura, voi! So che cercate Gesù il crocifisso. Non è qui! È risorto come aveva detto; venite a vedere il luogo dove era deposto". E aggiunse: "Ora andate ad annunciare questa notizia agli Apostoli", e si precipitarono a raccontare l'accaduto agli altri.
Il lunedì dell'Angelo è giorno dell'ottava di Pasqua, ma non è giorno di precetto per i cattolici, cosa che comporterebbe l'obbligo di partecipare alla santa messa.
Il lunedì dell'Angelo, in Italia, è un giorno di festa che generalmente si trascorre insieme a parenti o amici con una tradizionale gita o scampagnata, pic-nic sull'erba e attività all'aperto. Una interpretazione di questa tradizione potrebbe essere che si voglia ricordare i discepoli diretti ad Emmaus. Infatti, lo stesso giorno della Resurrezione, Gesù appare a due discepoli in cammino verso Emmaus a pochi chilometri da Gerusalemme: per ricordare quel viaggio dei due discepoli si trascorrerebbe, dunque, il giorno di Pasquetta facendo una passeggiata o una scampagnata "fuori le mura" o "fuori porta".

mercoledì 19 marzo 2008

L'utile intaschi e scarichi i rischi


Buon Giorno a Tutti,

radio, Tv e giornali ne parlano da tempo:

"crisi dei mutui subprime, caro petrolio, euro alle stelle, borsa in picchiata, recessione"

Non sono uno "studiato" e allora mi informo.

I mutui subprime sono un fenomeno americano, le banche hanno concesso prestiti a persone che non potevano rientrare del debito, le persone non hanno pagato e la banca ha ritirato la casa.

Peccato che il valore dell'immobile è sceso e il mercato è in crisi quindi mancanza di liquidità e dunque fallimento di colossi della finanza.

E noi che c'entriamo?

I furbini hanno creato dei prodotti finanziari dove hanno inserito i possibili utili derivanti da queste operazioni rischiose e li hanno venduti, quindi danno su danno.

La banca centrale americana deve aumentare la liquidità per dar linfa al paese e taglia drasticamente il costo del denaro.

Il dollaro crolla e l'euro fa record storici tutti i giorni.

Ma a questo punto un altro dubbio... Quando c'erano le lire il petrolio era caro perchè si comprava in dollari... Perchè ora che il dollaro crolla il petrolio va alle stelle ed al distributore bisogna lasciarci un rene in acconto??

Questa cosa puzza più dei calzini usati dopo la palesta.

Qualcuno ha fatto utili da favola a rischio zero, ora altri speculano e ci rimettiamo sempre noi.

Una voltà l'imprenditore era uno con le palle che rischiava di suo e faceva l'impresa (come i cavalieri del film) ora i soldi si fanno con le speculazioni in borsa e i giochini finanziari.

Se avete informazioni in merito a disposizione

Grazie

Ciao

lunedì 17 marzo 2008

Delirio Urbano Collettivo

Buon Giorno a tutti,
da casa mia all'ufficio ci sono 22 km, una distanza accettabile, bene oggi ho impiegato 2 ore e mezza. Se andavo a piedi facevo prima.
La Milano - Meda bloccata causa incidente (purtroppo mortale) avvenuto all'alba.
Brillantemente ho deciso di deviare per uscire dall'inferno e dirigermi verso Affori, e come me un esercito di automobilisti incazzati ed incivili hanno fatto la stessa scelta.
Io incolonnato dietro un mega bus completamente vuoto insieme a cento mila macchine incastrati nel centro del paese.
Pedoni tra cui anziani e bambini che si coprivano la faccia nel vano tentativo di non respirare il mio smog. Mi vergognavo ed ora chiedo scusa.
Un paese la cui unica colpa è quella di trovarsi a ridosso di Milano è stato invaso da noi pendolari schiavi del traffico, persone che bestemmiavano, clacson e insulti gratuiti a tutto e a tutti.
Possibile che non ci sia una soluzione?
I treni sono carri per bestiame stracolmi di gente, giganteschi bus che viaggano vuoti in orari assurdi, ma perchè?
Tutta la provincia si riversa in Milano tutte le mattine e la sera controesodo come in Agosto.

martedì 4 marzo 2008

Ma come parte Marzo !!!

Buon Giorno a Tutti,
finalmente dopo un Febbraio da dimenticare il primo Week end di Marzo ha dato molte soddisfazioni, due semplici giorni in cui si sono concentrati una serie di eventi che si posso guardare sotto molteplici aspetti.

Sabato 1 marzo
Kocis festeggia i suoi primi 33 anni.
Gran festa a cascina con tutti,( http://garbanet.forumup.it/viewforum.php?f=2&mforum=garbanet) allegria e tasso alcolico elevato hanno caratterizzato la partenza della serata. Il gruppo degli irriducibili ha finito la serata al Gioia 69 tra bottiglie di rum spumante e lo sport preferito dal nostro eroe: "la caccia alla gallinella"
Io e la Vale non siamo andati.
C'era un evento al quale non potevamo mancare, l'ultimo concerto dei PHP.
Vi state chiedendo chi sono i PHP?
PHP complesso Hardcore Metal che è stato ai vertici delle classifiche di categoria per 12 anni, ha fatto scuola ed una serie di gruppi sono nati seguendo il loro esempio (per essere più chiari i PHP in italia stanno come i Nirnava al Grung).
Nadir Savarino leader indiscusso del gruppo (e mio amico) ha dato spettacolo per quasi 3 ore sul palco dello SGA di Arese (Spazio Giovani Autogestito) dando vita ad una serata coinvolgente e assordante.
In cabina di regia orchestrava lo show il nostro Dj Bas (Paolo Basilico) fonico di ottima esperienza e capacità.

Domenica 2 marzo
Bene è ufficiale.
Sono andato con la Vale a vedere la nostra futura casa, ora è libera.
Per noi è un evento incredibile e volevamo condividere con tutti voi questa notizia
A breve spero di avere le idee chiare e iniziare i lavori

In 2 giorni sono cambiate tante cose, nel mio mondo ed in quello dei miei amici.
E allora andiamo !!!!!!!!!!!!!!!!!!
LA STORIA LA FACCIAMO NOI !!!!!!!

martedì 26 febbraio 2008

Andiamo bene

Buon Giorno a tutti,
questo post lo dedico a Grillo.
Non per essere banale ma ho trovato i video della conferenza stampa che ha tenuto a Napoli e stranamente non ne ha parlato nessuno.
Alcune affermazioni potrebbero non essere condivise da tutti ma fanno riflettere

1 Parte




Parte 2


Parte 3



Parte 4


Parte 5



Vi assicuro che i video meritano molto

venerdì 22 febbraio 2008

Firenze

Buon giorno a tutti,
ieri mi trovavo per lavoro a Firenze ed oggi ho deciso di darvi la mia opinione sulla citta.

Da turista:
Ma quanto è bella la gente di Firenze tu cammini e sembra che tutti ti sorridano, le persone sono rilassate e anche gli operai che mangiano ad un baracchino per starda ti sembrano simpatici ed amichevoli.
Ma quanto è bella Firenze con i suoi monumenti e le sue vie piene di storia. Ogni palazzo, ogni angolo, ogni cosa ti parla di arte e di bellezza.
Ma quanto è buona la cucina di Firenze con i suoi piatti tipici e le varie leccornie descritte su i menù che fanno bella mostra di loro attaccati sulle vetrine dei ristoranti.
Che poesia di città tutto qua è a misurà d'uomo...

Cambio di propsettiva:
Ma quanto è cara Firenze, anche il marocchino che ti ferma per chiederti gli spicci non si accontenta dei 10 centesimi ma pretende 2.5 euro per comprare un cornetto e cappuccino.
Ma quanto sono strani i fiorentini, finche gli dici di si con il sorriso tutto va bene ma, appena li contraddici, li la musica cambia fidatevi.
Ma che casino è girare in macchina a Firenze, un paese con una viabilità rimasta al medio evo peccato che i cavalli non si usano più e c'è un traffico da metropoli.
Ma quanto si mangia male a Firenze se non hai un portafoglio a fisarmonica. Ormai le trattorie sono sparite, tutti i rostoranti hanno messo un suffisso che attira i turisti "antico":
al borgo antico
l'antico angolo
l'antico forno
qualche variazione al tema :
la vecchia locanda
e potrei andare aventi per un ora...
Risultato se hai un rimborso spese basso puoi scegliere tra un panino ammuffito o una pizza fatta 2 mesi prima, poi se riesci a trovare un posto accettabile ti fanno un pesce spada che praticamente si muove nel piatto e quando lo dici al proprietario la risposta è: "mi dispiace tanto sono 16,70 Grazie".
Comunque Firenze è una bella città

martedì 19 febbraio 2008

12 Gennaio 2008

Con molto ritardo pubblico un post per i novelli sposi Marika e Andrea (per gli amici Forno)
E' stata una bellissima cerimonia ed una festa memorabile.
Ringrazio Super Piera per le foto che ha pubblicato e che con il suo permesso utilizzo per documentare l'avvenimento.

http://superpierissima.spaces.live.com/photos/cns!65EA5CA7FF2F1D77!4024/

La storia siamo noi...

Ciao a Tutti

lunedì 11 febbraio 2008

Chavez

Chavez vuole nazionalizzare il latte Parmalat e Nestlè tremano

CARACAS - Il presidente venezuelano, Hugo Chavez, torna a parlare di nazionalizzazioni. E non c'è soltanto il petrolio nel mirino del numero uno bolivarista: ora c'è anche il latte. Chavez ha minacciato di occupare ed espropriare gli impianti della Nestlè e della Parmalat presenti in Venezuela se le attività delle due aziende straniere dovessero ostacolare la produzione di latte delle cooperative locali e delle compagnie statali.

SCARSITA' DI LATTE - Nella sua consueta apparizione televisiva settimanale, Chavez ha denunciato la difficoltà delle aziende statali per la scarsità della materia prima, perché, ha detto, «viene tutto accaparrato da Parmalat o Nestlè». E ha minacciato un giro di vite del governo: «Se, per esempio, notiamo che Nestlè o Parmalat attraverso vari meccanismi economici o facendo pressioni sui produttori, si accaparrano tutto il prodotto lasciando le aziende statali e le cooperative senza il latte necessario, saremo costretti a intervenire e a espropriare le fabbriche». Chavez ha definito i comportamenti delle società come un «sabotaggio» all’economia del Paese.

IN BORSA - Il titolo Parmalat segna una flessione del 2,1% a metà mattinata dopo le minacce del presidente venezuelano. In calo anche la svizzera Nestlè.

Non conosco bene Ugo Chavez ma chiunque si oppone alle multinazionali ha la mia approvazione.
Gli ultimi saranno sempre ultimi se i primi sono irraggiungibili ...
Se avete informazioni postate liberamente

martedì 5 febbraio 2008

Generazione X

Ciao a tutti,
questa mattina mi sono svegliato con una domanda che mi girava nella testa:
ma gli anni 90 per cosa verranno ricordati?
Avevo bisogno di trovare una risposta e allora via alla ricerca.
Dono a tutti voi questo bellissimo testo trovato su un blog

Lo scopo di questo testo é quello di rendere giustizia a una generazione, quella di noi nati negli anni '80 (anno più, anno meno), quelli che vedono la casa acquistata allora dai nostri genitori valere oggi 20 o 30 volte tanto, e che pagheranno la propria fino ai 50 anni.Noi non abbiamo fatto la Guerra, né abbiamo visto lo sbarco sulla luna, non abbiamo vissuto gli anni di piombo, né abbiamo votato il referendum per l'aborto e la nostra memoria storica comincia coi Mondiali di Italia '90, con la mascotte Ciao.
Per non aver vissuto direttamente il '68 ci dicono che non abbiamo ideali, mentre ne sappiamo di politica più di quanto credono e più di quanto sapranno mai i nostri fratelli minori e discendenti.Babbo Natale non sempre ci portava ciò che chiedevamo, però ci sentivamo dire, e lo sentiamo ancora, che abbiamo avuto tutto, nonostante quelli che sono venuti dopo di noi sì che hanno avuto tutto, e nessuno glielo dice.Siamo l'ultima generazione che ha imparato a giocare con le biglie, a saltare la corda, a giocare a lupo, a un-due-tre-stella, e allo stesso tempo i primi ad aver giocato coi videogiochi, ad essere andati ai parchi di divertimento o aver visto i cartoni animati a colori.Abbiamo indossato pantaloni a campana, a sigaretta, a zampa di elefante e con la cucitura storta; la nostra prima tuta è stata blu con bande bianche sulle maniche e le nostre prime scarpe da ginnastica di marca le abbiamo avute dopo i 10 anni.Andavamo a scuola quando il 1 novembre era il giorno dei Santi e non Halloween, quando ancora si veniva bocciati, siamo stai gli ultimi a fare la Maturità e i pionieri del 3+2…Siamo stati etichettati come Generazione X e abbiamo dovuto sorbirci Sentieri e i Visitors, Twin Peaks e Beverly Hills (ti piacquero allora, vai a rivederli adesso, vedrai che delusione). Abbiamo pianto per Candy-Candy, ci siamo innamorate d ei fratelli di Georgie, abbiamo riso con Spank, ballato con Heather Parisi, cantato con Cristina D'Avena e imparato la mitologia greca con Pollon. Siamo una generazione che ha visto Maradona fare campagne contro la droga.Siamo i primi ad essere entrati nel mondo del lavoro come Co.Co.Co. e quelli per cui non gli costa niente licenziarci.
Ci ricordano sempre fatti accaduti prima che nascessimo, come se non avessimo vissuto nessun avvenimento storico. Abbiamo imparato che cos'è il terrorismo, abbiamo visto cadere il muro di Berlino, e Clinton avere relazioni improprie con la segretaria nella Stanza Ovale; siamo state le più giovani vittime di Cernobyl; quelli della nostra generazione l'hanno fatta la guerra (Kosovo, Afghanistan, Iraq, ecc.); abbiamo gridato NO NATO, fuori le basi dall'Italia, senza sapere molto bene cosa significasse, per poi capirlo di colpo un 11 di settembre.Abbiamo imparato a programmare un videoregistratore prima di chiunque altro, abbiamo giocato a Pac-Man, odiamo Bill Gates e credevamo che internet sarebbe stato un mondo libero.Siamo la generazione di Bim Bum Bam, di Clementina-e-il-Piccolo-Mugnaio-Bianco e del Drive-in.Siamo la generazione che andò al cinema a vedere i film di Bud Spencer e Terence Hill.
Quelli cresciuti ascoltando gli Europe e Nik Kamen, e gli ultimi a usare dei gettoni del telefono.
Ci siamo emozionati con Superman, ET o Alla Ricerca dell'Arca Perduta.Bevevamo il Billy e mangiavamo le Big Bubble, ma neanche le Hubba Bubba erano male, per non parlare dei chicchirichì; al supermercato le cassiere ci davano le caramelline di zucchero come resto.
Siamo la generazione di Crystal Ball ("con Crystal Ball ci puoi giocare…"), delle sorprese del Mulino Bianco, dei mattoncini Lego a forma di mattoncino, dei Puffi, i Volutrons, Magnum P.I., Holly e Benji, Mimì Ayuara, l'Incredibile Hulk, Poochie, Yattaman, Iridella, He-Man, Lamù, Creamy, Kiss Me Licia, i Barbapapà, i Mini-Pony, le Micro-Machine, Big Jim e la casa di Barbie di cartone ma con l'ascensore.La generazione che ancora si chiede se Mila e Shiro alla fine vanno insieme.La generazione che non ricorda l'Italia Mondiale '82, e che ci viene un riso smorzato quando ci vogliono dare a bere che l'Italia di quest'anno è la favorita…L'ultima generazione a vedere il proprio padre caricare il portapacchi della macchina all'inverosimile per andare in vacanza 15 giorni.Guardandoci indietro è difficile credere che siamo ancora vivi: viaggiavamo in macchina senza cinture, senza seggiolini speciali e senza air-bag; facevamo viaggi di 10 12 ore e non soffrivamo di sindrome da classe turista.
Non avevamo porte con protezioni, armadi o flaconi di medicinali con chiusure a prova di bambino. Andavamo in bicicletta senza casco né protezioni per le ginocchia o i gomiti. Le altalene erano di ferro con gli spigoli vivi e il gioco delle penitenze era bestiale.Non c'erano i cellulari. Andavamo a scuola carichi di libri e quaderni, tutti infilati in una cartella che raramente aveva glispallacci imbottiti, e tanto meno le rotelle!!Magiavamo dolci e bevevamo bibite, ma non eravamo obesi. Al limite uno era grasso e fine. Ci attaccavamo alla stessa bottiglia per bere e nessuno si è mai infettato.
Ci trasmettevamo solo i pidocchi a scuola, cosa che le nostre madri sistemavamo lavandoci la testa con l'aceto.Non avevamo Playstation, mille videogiochi, 99 canali televisivi, dolby-surround, cellulari, computer e Internet, però ce la spassavamo tirandoci gavettoni e rotolandoci per terra tirando su di tutto; bevevamo l'acqua direttamente dalle fontane dei parchi, acqua non imbottigliata, che bevono anche i cani! E le ragazze si intortavano inseguendole per toccar loro il sedere e giocando al gioco della bottiglia o a quello della verità, non in una chat.
Abbiamo avuto libertà, fallimenti, successi e responsabilità e abbiamo imparato a crescere con tutto ciò.Tu sei uno di nostri? Congratulazioni!

Tanta nostalgia degli anni 90 .... Articolo 31

venerdì 1 febbraio 2008

E Mastella ???

Buon giorno a tutti,
il governo è caduto perchè non ha più la fiducia di un delinquente come Mastella... W l'Italia ....

Il Ministro della Giustizia, Clemente Mastella e sua moglie Sandra Lonardo hanno due figli, Elio e Pellegrino.
Pellegrino è sposato a sua volta con Alessia Camilleri. Una bella famiglia come le altre, ma con qualcosa in più.
Per sapere cosa, partiamo dal partito di Clemente che, come i più informati sanno, si chiama Udeur. L'Udeur, in quanto partito votato dall'1,4% degli italiani adulti, ha diritto ad un giornale finanziato con denaro pubblico.
Si chiama "Il Campanile", con sede a Roma, in Largo Arenula 34. Il giornale tira circa 5.000 copie, ne distribuisce 1.500, che in realtà vanno quasi sempre buttate. Lo testimoniano il collega Marco Lillo dell'Espresso, che ha fatto un'inchiesta specifica, sia un edicolante di San Lorenzo in Lucina, a due passi dal parlamento, sia un'altro nei pressi di Largo Arenula.
Dice ad esempio il primo: "Da anni ne ricevo qualche copia. Non ne ho mai venduta una, vanno tutte nella spazzatura!". A che serve allora -direte voi- un giornale come quello?
Serve soprattutto a prendere contributi per la stampa.
Ogni anno Il Campanile incassa 1.331.000euro. E che fara' di tutti quei soldi, che una persona normale non vede in una vita intera di lavoro? Insisterete ancora voi. Che fara'? Anzitutto l'editore, Clemente Mastella, farà un contratto robusto con un giornalista di grido, un giornalista con le palle, uno di quelli capace di dare una direzione vigorosa al giornale, un opinionista, insomma. E così ha fatto. Un contratto da 40.000 euro all'anno. Sapete con chi?
Con Mastella Clemente, iscritto regolarmente all'Ordine dei Giornalisti, opinionista e anche segretario del partito. Ma è sempre lui, penserete! Che c'entra? Se è bravo! Non vogliamo mica fare discriminazioni antidemocratiche.
Ma andiamo avanti. Dunque, se si vuol fare del giornalismo serio, bisognerà essere presenti dove si svolgono i fatti, nel territorio, vicini alla gente.
Quindi sarà necessario spendere qualcosa per i viaggi. Infatti Il Campanile ha speso, nel 2005, 98.000 euro per viaggi aerei e trasferte.
Hanno volato soprattutto Sandra, Lonardo Mastella, Elio Mastella e Pellegrino Mastella, nell'ordine. Tra l'altro, Elio Mastella è appassionato di voli. Era quello che fu beccato mentre volava su un aereo di Stato al gran premio di F1 di Monza, insieme al padre, Clemente Mastella, nella sua veste di amico del vicepresidente del Consiglio, Francesco Rutelli. Ed Elio Mastella, che ci faceva sull'aereo di Stato? L'esperto di pubbliche relazioni di Rutelli, quello ci faceva! Quindi, tornando al giornale. Le destinazioni. Dove andranno a fare il loro lavoro i collaboratori de Il Campanile? Gli ultimi biglietti d'aereo (con allegato soggiorno) l'editore li ha finanziati per Pellegrino Mastella e sua moglie Alessia Camilleri Mastella, che andavano a raggiungere papà e mamma a Cortina, alla festa sulla neve dell'Udeur. Siamo nell'aprile del 2006.
Da allora -assicura l'editore- non ci sono più stati viaggi a carico del giornale.Forse anche perché è cominciata la curiosità del magistrato Luigi De Magistris, sostituto procuratore della Repubblica a Catanzaro, il quale, con le inchieste Poseidon e Why Not, si avvicinava ai conti de Il Campanile.
Ve lo ricordate il magistrato De Magistris? Quello a cui il ministro della Giustizia, Clemente Mastella, mandava tutti quei controlli, uno ogni settimana, fino a togliergli l'inchiesta? Ve lo ricordate? Bene, proprio lui! Infine, un giornale tanto rappresentativo deve curare la propria immagine. Infatti Il Campanile ha speso 141.000euro per rappresentanza e 22.000euro per liberalità, che vuol dire regali ai conoscenti. Gli ordini sono andati tra gli altri alla Dolciaria Serio e al Torronificio del Casale, aziende di Summonte, il paese dei cognati del ministro: Antonietta Lonardo (sorella di Sandra) e suo marito, il deputato Udeur Pasquale Giuditta. Ma torniamo un attimo agli spostamenti.
La Porsche Cayenne (4000 di cilindrata) di proprietà di Pellegrino Mastella fa benzina per 2000euro al mese, cioè una volta e mezzo quello che guadagna un metalmeccanico. Sapete dove? Al distributore di San Giovanni di Ceppaloni, vicino a Benevento, che sta proprio dietro l'angolo della villa del Ministro, quella con il parco intorno e con la piscina a forma di cozza. E sapete a chi va il conto?
Al giornale Il Campanile, che sta a Roma. Miracoli dell'ubiquità.La prossima volta vi racconto la favola della compravendita della sede del giornale. A quanto è stata comprata dal vecchio proprietario, l'Inail, e a quanto è stata affittata all'editore, Clemente Mastella. Chi l'ha comprata, chiedete?
Due giovani immobiliaristi d'assalto: Pellegrino ed Elio Mastella.

Mauro Montanari-Corriere d'Italia/News ITALIA PRESS

mercoledì 30 gennaio 2008

Lettera pubblicata sul Notiziario

Buon Giorno a tutti,
oggi riporto sul blog una lettera che è stata pubblicata sul Notiziario uscito il 25 Gennaio e che a mio parere è molto interessante.

"Il Comune non pubblica più le determine dirigenziali e... il dirigente spende 530 mila euro"
Ho letto questa mattina sul Notiziario che il Comune ha deciso di non pubblicare più all'albo pretorio le determine dirigenziali di spesa, eliminado così una buona norma di trasparenza in uso con la precedente Amministrazione.
Dopo una semplicissima "indagine" ho appurato che il nuovo Direttore Generale del Comune, nel suo ruolo di Direttore Generale e in quello, che pure riveste, di Direttore della Polizia Locale, ha firmato nei soli mesi di Novembre e Dicembre 2007, determine di spesa per un importo di oltre 530 mila euro. Avete capito bene: 530 mila euro (il settimanale ha omesso l'elenco dettagliato delle spese per motivi di spazio).
Questa è la nuova linea di trasparenza del Comune di Garbagnate? Poveri noi!

Non so altro riporto un articolo che mi ha colpito, se qualcuno ha notizie sono pronto a postarle
Attendo i vostri commenti
Buona giornata

giovedì 24 gennaio 2008

Un Falò inatteso

Buon Giorno a tutti,

questa volta parlo di un avvenimento per il quale sono testimone diretto.
Ieri sera (23/01/08) verso le nove e mezza mi trovo in via canova, la mia ragazza si accorge che da una macchina in sosta esce del fumo, sta andando a fuoco.
Chiamo immediatamente il 115 (ore 21:33), il rogo è stato appiccato da 3/4 ragazzi che forse per noia o per coglionaggine volevano dare un senso alla loro inutule vita.
La macchina era ferma li da almeno 1 anno (forse più) e gli abitanti della zona hanno segnalato ripetutamente la presenza ma i vigili urbani dichiarano che non possono rimuoverla (non so il perchè).
Comunque la vettura brucia ed il parcheggio è pieno di altri veicoli tra cui anche un grosso Tir, velocemente il piazzale si riempie di gente che sposta le proprie macchine ma dei vigili del fuoco neanche l'ombra.

21:50 Arriva una camionetta strana con dei ragazzi a bordo con una scritta che
tutti conosciamo ma di preciso non si sa chi siano la S.E.O.
Con un veicolo un po sfigato ma con la voglia di fare si avvicinano al
mezzo in fiamme e
cominciano a spegnerlo. Ma chi gli ha chiamati? Come
hanno fatto a saperlo? Che numero posso chiamare per farli intervenire
dato che dei pompieri non arrivano?

22:10 Finalmente arriva una cisterna ufficiale dei Viglili del Fuoco e li in 5 minuti
risolvono la situazione

Ora tutto è andato bene ma come è possibile mi chiedo che l'intervento sia arrivato più di mezzorà dopo la mia chiamata se abbiamo una pseudo caserma in città?
La risposta è semplice la caserma è finta !!!!
Sono volontari che operano solo di giorno e quando va bene sono in 5 !!!
Allora le mie conclusioni sono le seguenti:

Complimenti hai pompieri che venendo da fuori in una città che conoscono poco hanno impiegato solo 35 minuti per intervenire.

Complimenti alla S.E.O. che pagati da nessuno sono intervenuti tempestivamente (la situazione non era grave ma nessuno poteva saperlo)

Complimenti alla caserma finta dei Vigili del Fuoco di Garbagnate che da una FINTA sicurezza alle persone.

E per finire un applauso ai Vigili Urbani !!! Telefonate fatte per rimuovere una vettura ferma li da tempo ed ormai cannibalizzata da vandali di vario genere e nessuno si è mosso, BRAVI !!!
Servite solo per fare le multe ? o avete anche anche altri compiti?
SEGNALO UFFICIALMENTE CHE CI SONO ALMENO ALTRE DUE VETTURE FERME DA 6 MESI IN UN PARCHEGGIO PRIVATO SEMPRE NELLA ZONA DI VIA CANOVA ASPETTIAMO CHE BRUCINO ANCHE QUELLE O FACCIAMO QUALCOSA PRIMA ???

Chiedo più controlli in quella zona, è sempre Garbagnate non ce ne dimentichiamo grazie.

Visto che il nostro sindaco vuole che il paese cresca allora prima risolviamo i problemi nel nostro piccolo prima che la situazione si complichi.

Grazie a Tutti

Buona Giornata



P.S.: Non ho foto ne filmati perchè mi pareva molto idiota filmare il rogo di una macchina